Discorsi sulla pacciamatura

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La pacciamatura fa la differenza! Dopo anni ortoedintorni ha raggiunto la piena  consapevolezza di questo fondamentale dell’orticoltura consociativa. Questo tipo di coltivazione degli ortaggi è caratterizzata oltre che dall’avvicendamento colturale –l’alternanza di piante appartenenti a famiglie botaniche differenti; tra piante di differente sviluppo vegetativo; tra piante con esigenze nutritive differenziate- anche le associazioni vegetali in una coltivazione mista nella quale diversi tipi di ortaggi vengono coltivati nella stessa aiuola, permettendo la massima valorizzazione delle complesse interazioni esistenti tra le piante. Grazie a particolari caratteristiche delle radici, delle resine e degli oli essenziali prodotti, alcune piante sono in grado di stimolare o reprimere lo sviluppo delle specie vegetali che crescono nella loro immediata vicinanza, di attrarre insetti utili o scacciare determinati parassiti.

Scopo della pacciamatura è ridurre al minimo la dispersione di umidità dal terreno, che nei mesi estivi raggiunge valori altissimi, mediante la creazione di una coltre protettiva costituita da uno strato di materiale di origine organica o sintetica che crea un ambiente più favorevole alla crescita e allo sviluppo delle piante.

  • Protezione del terreno: la pacciamatura è un organismo vivente dalla cui attività le piante traggono gli elementi necessari alla loro crescita fornendo la sede per continui processi biologici protetti dalle avversità metereologiche.
  • Difesa dalle infestanti: la presenza dello strato di p. sulla superficie del terreno ostacola la crescita delle erbacce.
  • Arricchimento del terreno: il fieno, l’erba fresca, i residui colturali, il composto fresco, utilizzati come p. , arricchiscono il terreno di sostanza organica e la loro
  • degradazione rappresenta un’insostituibile fonte di nutrimento per le piante

I contenuti qui riportati sono in parte tratti dal ” Grande libro Orto Frutteto e Giardino” edito da Fetrinelli 2004

A.V.

Annunci

I bancali hanno gli occhi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dal repertorio invernale…

Eccoli sparati sull’obiettivo con uno sguardo a chiare lettere d’indagine curiosa sul tuo da farsi. È un’amantide religiosa che attratta dal calore si prende cinque minuti sul tessuto non tessuto rovesciato. Preziosi istanti della liberazione dal primo freddo di novembre con quelle giornate di sole concesse prima del colmo della stagione. Utile e indice di salute generale del giardino, questo insetto ha sempre ricevuto la dovuta ospitalità e goduto della politica di ortoedintorni di apertura e incentivo all’insediamento.

Cacciatrice e fin troppo perchè si fa fuori anche una certa quantità di preziosi coleotteri ma sulle larve agisce con licenza totale.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A.V.