Una giornata nell’orto

Ancora le temperature calde aiutano…la produzione dell’orto è piuttosto abbondante: i pomodori, ormai flagellati dalla peronospora, continuano comunque a fare frutti a più non posso. Le colture estive regalano grandi soddisfazioni mentre i cavoli stentano un pochino, sono piccoli e non crescono tanto.

DSC_0363

Verdure con piedi

Le piante, ancora piuttosto rigogliose sono una manna per le cimici che sono ormai alla quinta generazione (l’ultima, speriamo). Ecco il proliferare delle puzzolenti bestiacce, fortunatamente abbastanza circoscritte ai fagioli:

cimici

Neanidi di cimice verde a vari stadi

Ho trovato la varietà “dolico dall’occhio” ideale perché essendo le cimici confinate lì è più facile controllarne la popolazione, inoltre i fagioli raccolti erano quai tutti buoni, segno che i danni sono stati comunque limitati, nonostante l’accanirsi del pentatomide. Nelle foto si nota come siano neanidi a diversi stadi, per lo più giovani. Quando sono così piccole è più facile eliminarle perché hanno un comportamento gregario, sono tutte vicine…più crescono più sono indipendenti, un po’ come gli uomini.

DSC_0359

Cimici su fagiolo dolico

GV (foto RL)

Annunci

La vendetta delle zucchine

Te ne vai un paio di settimane in ferie ed ecco cosa ti attende al ritorno:

IMG_20150910_202329

il risultato dell’aver lasciato in gestione l’orto a gente che non mangia zucchine!

P.S. la mancata produzione nei periodi precedenti era forse dovuta al caldo afoso che non permetteva agli insetti pronubi di agire indisturbati e impollinare le piante

GV (foto GG)