afidi, afidi, afidi

Mai come quest’anno, le piccole bestioline nere sono state aggressive. Prima si sono posizionate su alcune piante, volutamente lasciate andare in fiore (radicchi selvatici, bieta), per poi passare a quelle che stiamo coltivando per consumo (fave, bieta non andata in fiore). In passato gli afidi non erano mai stati un problema, tanto è vero che non avevamo fatto mai niente per contenerli. Le coccinelle – gli insetti più attivi nella guerra agli afidi – erano presenti in alto numero. Quest’anno ho subito notato che gli afidi erano in numero maggiore degli altri anni. Le coccinelle sono arrivate, ma non in numero tale da contenerli. Non abbiamo ancora fatto nulla neanche quest’anno ma, se le cose non miglioreranno, useremo il macerato di ortica fresco (di 12 o 24 ore) spruzzato puro sulle piante, sperando di diminuire almeno un poco l’infestazione.

Dacci dentro, forza

Coccinella che si nutre di afidi su una pianta di fave

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...